Statement

La mia ricerca artistica si pone come obiettivo quello di riuscire a far riflettere il pubblico su tematiche di tipo sociale e politico, privilegiando una comunicazione che cerca di non essere enigmatica ma diretta ed emotiva. La mia arte vuole smuovere le coscienze, vuole parlare di argomenti a volte scomodi, a volte poco dibattuti e riflettere sulle problematiche della società in cui vivo.

Ogni opera prende spunto da ciò che mi emoziona e mi colpisce, positivamente o negativamente. Se mi commuovo o provo empatia nel trattare un tema, quello sarà un possibile argomento da sviscerare anche artisticamente. Nel Barocco musicale alcuni trattatisti dicevano che il musicista solo emozionandosi  poteva emozionare il pubblico. Questo è uno dei principi di cui mi avvalgo nel mio percorso artistico: scegliere ciò che mi coinvolge per coinvolgere anche chi fruisce del mio lavoro.

L’elemento cardine della maggior parte dei miei lavori è il suono attorno al quale costruisco l’opera stessa usufruendo di volta in volta del mezzo artistico più congeniale per esprimere il mio messaggio, senza limitazioni di forma. Negli ultimi quindici anni mi sono occupata di musica barocca e di esecuzioni storicamente informate ma la necessità di una riflessione sulle modalità di fruizione della mia musica, sul mio ruolo come musicista nella società e la voglia di poter esprimere come artista la mia visione del mondo mi hanno spinta ad osare e a sentirmi padrona di creare e di avviare una ricerca interiore che mi permetta di coinvolgere il pubblico in un ampio dibattito sul presente.

La mia ricerca artistica si impegna a portare all’attenzione di tutti ciò per cui bisogna ancora lottare per migliorare la vita su questo pianeta, in un momento di grandi problematiche sociali, ecologiche e politiche.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: